Battlestar Galactica

Battlestar Galactica (1978) Galactica

From the Battlestar Galactica archives:

ENG

The show begins with a narration, spoken by Patrick Macnee:

There are those who believe…that life here began out there, far across the Universe…with tribes of humans…who may have been the forefathers of the Egyptians…or the Toltecs…or the Mayans…that they may have been the architects of the Great Pyramids…or the lost civilizations of Lemuria…or Atlantis.

Some believe that there may yet be brothers of man…who even now fight to survive–somewhere beyond the heavens!
(The theatrical version of the pilot ends with “far, far away amongst the stars.”)

The short version of the narration, also spoken by Macnee:

There are those who believe…that life here began out there, far across the Universe…with tribes of humans…who may have been the forefathers of the Egyptians…or the Toltecs…or the Mayans.

Some believe that there may yet be brothers of man…who even now fight to survive–somewhere beyond the heavens!

During the narration, the viewer sees scenes of nebulae and other celestial phenomena. Macnee provided the character voice of the Cylons’ Imperious Leader throughout the series, and even appeared on screen as Count Iblis in “War of the Gods”, a two part episode which originally aired in January 1979. The narration is followed by images of the Galactica, the colonial fleet, and other scenes. The Battlestar Galactica theme plays prominently, an orchestral piece with an emphasis on brass instruments. This was composed by Stu Phillips and Glen A. Larson.

The show closes with narration by Lorne Greene:

Fleeing from the Cylon tyranny, the last battlestar, Galactica, leads a rag-tag fugitive fleet on a lonely quest…a shining planet known as Earth.

Composer(s) Stu Phillips

ITA

La serie si basa sul presupposto che la specie umana abbia origine extraterrestre. In un lontano passato, essa si è diffusa su numerosi pianeti. Gli Egizi, i Maya e gli abitanti di Atlantide e Lemuria sarebbero i diretti discendenti di questi coloni spaziali.

In un lontano sistema solare, l’umanità si è insediata su 12 pianeti (con una evidente analogia col numero dei segni zodiacali, dei quali alcuni dei 12 pianeti portano anche il nome. Es: Caprica – Capricorno; Sagittarian – Sagittario). Dopo un millennio di scontri con i Cyloni, un popolo di robot, le 12 colonie vengono infine distrutte e i pochi superstiti sono costretti ad un esodo attraverso lo spazio. La flotta delle astronavi comprende un’unica nave da battaglia, il Galactica, governata dal comandante Adamo (Adama nell’originale). La flotta parte alla ricerca del pianeta leggendario chiamato Terra, dove si dice esista l’ultima colonia umana, la tredicesima. Durante il viaggio, la flotta è costantemente minacciata dai Cyloni.

Gli episodi sono prevalentemente ambientati a bordo del Galactica.

L’aspetto religioso della serie è ispirata dal “Libro di Abramo” nel testo sacro Perla di gran prezzo, Scrittura della Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi Giorni”, di cui Glen A. Larson creatore e produttore della prima serie e consulente nel remake è un appartenente. Da questo testo viene estrapolata la credenza che l’umanità abbia dei cicli di evoluzione e rigenerazione. Nella Scrittura in questione sono 9 gli “stadi” della Terra per ritornare a Kobol, nella serie l’umanità è al quarto stadio: in primis Kobol, poi la Terra (la prima non la nostra) poi Caprica e alla fine la nostra Terra. Lo stesso testo sacro prevede l’esistenza di molteplici dei, a base della “religione” in Battlestar Galactica.

La prima serie non fornisce mai indicazioni precise in merito, ma da numerosi indizi si evince che l’azione si svolga ai giorni nostri. Nella serie del 1980 viene chiarito che la distruzione delle colonie, e l’inizio dell’esodo, sia da datarsi intorno all’anno 1950.

Musiche Stu Phillips

Video link : https://www.youtube.com/watch?v=mbASMFi3chk

Colonial Viper from original Battlestar Galactica:

Laurette Spang

Battlestar Galactica Weapons - Bing Images:

 

 

 

 

 

 

 

Video Link : https://www.youtube.com/watch?v=SvSvTg8d0QE

Film completo ITA 720p link : https://ok.ru/video/92700215888