The Ipcress File

The Ipcress File (1965) Ipcress

ENG

The Ipcress File is a 1965 British espionage film directed by Sidney J. Furie, starring Michael Caine and featuring Guy Doleman and Nigel Green. The screenplay by Bill Canaway and James Doran was based on Len Deighton’s novel, The IPCRESS File (1962). It has won critical acclaim and a BAFTA award for best British film. In 1999 it was included at number 59 on the BFI list of the 100 best British films of the 20th century.

Music by John Barry

ITA

A Londra, Harry Palmer, un agente del controspionaggio britannico, il Secret Intelligence Service, riceve l’incarico dal suo superiore, il colonnello Ross, di indagare sulla scomparsa di uno scienziato, rapito poco dopo essere salito su un treno. Durante l’indagine Harry Palmer verrà in contatto con i rapitori e riuscirà a far liberare l’ostaggio dopo il pagamento di 40.000 sterline. Lo scienziato però ha subito un lavaggio del cervello tramite la tecnica dell’Ipcress (ipnosi indotta da sollecitazioni sensoriali) e non sarà più in grado di ricordare i dettagli dei suoi studi avanzati nel campo della fisica della materia. L’intreccio della vicenda coinvolgerà anche due agenti americani, il primo ucciso per errore da Palmer durante lo scambio dell’ostaggio, il secondo assassinato nella casa di Palmer per incastrarlo con la falsa accusa di essere una spia venduta ai russi. Palmer capirà che uno dei suo superiori è coinvolto nella vicenda dell’Ipcress, sarà catturato e subirà lui stesso l’Ipcress ma riuscirà a mantenere la memoria e limitare i danni dell’ipnosi indotta mantenendo vigile la propria coscienza col procurarsi dolore fisico durante le sedute. Riuscirà poi a fuggire e, dopo aver condotto i due ufficiali suoi superiori, nello stesso luogo, sotto la minaccia di una pistola rubata durante la fuga, con l’astuzia ed un gesto estremo per non rimanere condizionato dal richiamo ipnotico, riuscirà a svelare quale dei due è coinvolto nella losca vicenda.

Musiche John Barry

Video link : https://www.youtube.com/watch?v=pBCqP7R42K0

Risultati immagini per ipcress file

Risultati immagini per ipcress file

Complete Soundtrack (john Barry) :

video link : https://www.youtube.com/watch?v=hOUE0pQgBY8

Complete film in ENG 720p : https://ok.ru/video/34181548645

Film completo in ITA 360p : https://ok.ru/video/88625646206

Alla ricerca di Lady Kung-fu

Angela Mao

Tratto dal sito origine : http://www.nytimes.com/2016/11/06/nyregion/searching-for-lady-kung-fu.html

Alla ricerca di Lady Kung Fu

Angela Mao era famoso come Bruce Lee quando era una
star del cinema delle arti marziali nel corso del 1970. Poi sembrò
svanire. Si scopre che lei è stato in Queens (un quartiere di New York) per tutto questo tempo.

Presso la reception per un festival del cinema asiatico al Lincoln Center di sei anni fa, l’eccitazione increspato tra la folla: Era lei? Lady Kung Fu? Era quello Lady Whirlwind?

Le voci circolate a lungo che aveva lasciato film stardom a Hong Kong per la vita domestica a New York City, ma nessuno aveva sentito parlare molto altro su Angela Mao, forse il più famoso di arti marziali attrice del suo tempo, in più di 30 anni.

I fan Sorpreso sono stati ora accolti da una piccola donna di 60 anni, che indossa un abito di seta floreale. Suo figlio l’ha aiutata a gestire la folla. Un fan, Ric Meyers, si avvicinò a lei per una foto. Come altri, era curioso di sapere cosa che era stata fino a. Ha avuto la sua risposta.

La Signora Angela Mao

“Io e i miei amici stavamo mandando avanti dei ristoranti nel Queens ha detto”, ha detto Meyers. “Li ho detto, ‘Noi tutti dobbiamo andare.’ Ma appena arrivati siamo stati troppo occupati e non siamo riusciti a combinare altro. “

“Ha dato l’impressione”, ha aggiunto, “che era una persona molto riservata.”

In un pomeriggio caldo di questo mese di settembre, la signora Mao, ora 66, è seduto in uno di quei ristoranti, tenendo d’occhio il servizio di pranzo mentre si strofinò ventre suo bambino di nipote.

Il ristorante, Nan Bei Ho, si trova in una strada tranquilla a Bayside, una periferia in zona Queens al di là dei confini del sistema di metropolitana e non lontano dal confine di Long Island. E ‘il più antico dei tre ristoranti corre con il marito e il figlio, tutti in Queens. Serve cibo di Taiwan ed è popolare durante il fine settimana, ma è altrimenti anonimo.

appassionati di arti marziali hanno cercato l’indirizzo di questo ristorante per qualche tempo – volevano sapere cosa è successo a Angela Mao, la regina del Kung Fu, che ha combattuto e ha volato attraverso decine di film nel 1970, ma scomparve entro un decennio.

Una donna con una risata, la signora Mao volte espresso la confusione che la gente ancora avuto alcun interesse per lei.

Nel corso di tre ore al ristorante, ha parlato in mandarino, con il figlio e la moglie tradurre in inglese. La signora Mao, che di solito rifiuta le interviste, che si riflette sul suo passato senza sentimentalismi.

Su di trasferirsi a New York: “Mio figlio è nato, e mio marito è venuto qui per lavoro. Sostenere la mia famiglia è la cosa più importante per me “.

Sulla sua seconda vocazione: “ristoranti cinesi sono sempre un buon modo per fare soldi negli Stati Uniti”

All’uscita i riflettori: “La mia storia è ormai nella storia. Voglio essere fuori dallo schermo. Tengo sempre bassa. “

Quando incoraggiati a discutere la sua notorietà con meno pudore, si allontanò dalla sua nipote, sembrava considerare il passato per la prima volta dopo tanto tempo. Poi ridacchiò.

“Come è stato famoso io?”, Ha detto. “Quando ero qualcuno, Jackie Chan era un nessuno.”

Carriera della signora Mao fu breve ma luminosa, che si terrà a Hong Kong e Taiwan e compresi i ruoli in più di 30 film più di un decennio. Studios suo promossi come una femmina di Bruce Lee . Quando è comparso come la sorella di Mr. Lee condannato nel 1973 arti marziali classico “Enter the Dragon”, il suo posto nel kung fu il canone è stato assicurato. Quentin Tarantino l’ha citato come un’influenza, e una scena di lotta violenta nel suo film del 2003 “Kill Bill” che coinvolge una sfera oscillante e la catena è sorprendentemente simile a uno dei duelli della signora Mao in “Giuramento rotto.”

Ha combattuto con ferocia e la grazia, la falciatura attraverso eserciti di avversari con calci alti a bocca rottura, interrompendo la carneficina solo per capovolgere le treccine al lato. Un culmine comune nei suoi film è stata la sua lotta contro un malvagio doppio di lei.

“E ‘stata la prima donna kung fu stella – nome sopra il titolo”, ha detto J. Hoberman, un critico cinematografico di lunga data che ora scrive di video per il New York Times. Ha bei ricordi di aver visto i film della signora Mao sulle bollette triple a Times Square teatri Grindhouse nel 1970. “Lei fondamentalmente ha un solo atto, che stava andando da un carattere obbediente a un vendicatore macchina simile”, ha aggiunto. “Un sacco di gente ha visto i suoi film come affermazioni femministe allo stesso modo come i film Pam Grier.”

carriera della signora Mao ha coinciso con l’over-the-top, spesso era lo sfruttamento impolitico nel cinema. Il narratore per un rimorchio americano del suo 1972 film “Hapkido”, dichiara: “Attenzione per il codino che si fruste e ti spazza via. … Lady Kung Fu: l’indistruttibile China Doll che vi dà il leccare della tua vita “.

E ‘nata Mao Ching Ying nel 1950 ed è cresciuto a Taiwan, il terzo di otto figli, da una famiglia di animatori per la Peking Opera House. Come i suoi fratelli, ha iniziato la formazione per l’opera in giovane età, prendendo lezioni di canto all’età di 5. Lei arti marziali anche studiato, in particolare Hapkido, salendo al livello di cintura nera – una prodezza che più tardi la sua distinta da altre stelle di azione , che si limitano coreografato le loro scene di combattimento.

Nel suo 20s, si è trasferita a Hong Kong, dove era basata una fiorente industria cinematografica, ma lei non era certo romantico su di esso. “Ad essere onesti, il denaro era solo meglio nei film”, ha detto. “Ho dovuto sostenere la mia famiglia. La maggior parte dei soldi che ho fatto ho dato a loro. Questa è la tradizione cinese. “

I principali ruoli femminili erano rari a Hong Kong al momento. Mr. Meyers, il fan che ha incontrato con la signora Mao al Lincoln Center, è l’autore di “Film of Fury”, una storia completa del genere kung fu movie. La signora Mao, ha detto, è stata la prima donna a recitare nei suoi film d’azione senza dover rinviare a una star maschile.

“Gli uomini correvano le cose”, ha spiegato. “Hong Kong aveva un sacco di machismo poi. Le donne sono state considerate ‘vasi di giada.’ Non parlavano sullo schermo. Erano considerati decorazione. “

Alla domanda su questo epiteto, la signora Mao sbottò: «Non sono mai stato ‘vaso di giada.’ Di nessuno” Si spostò sulla sedia. Poco dopo, ha inviato il figlio di tendere ad un cliente ha notato con la coda dell’occhio.

La sua rottura è venuto quando il produttore di Hong Kong Raymond Chow ha scoperta in un’opera. Anche se la signora Mao generalmente descritto la sua vita come un caso di essere nel posto giusto al momento giusto, ha fatto visualizzare un raro momento di tenerezza, a questo punto. “Devo ringraziare Dio e Raymond Chow,” ha detto.

Lo studio dominante di Hong Kong al momento è stato Shaw Brothers, che ha prodotto decine di film d’azione formule all’anno. Mr. Chow è stato considerato uno dei rivoluzionari del cinema asiatico per fondare lo studio concorrente, Golden Harvest, che è accreditato con aiutando portare marziali cinema di arti verso l’Occidente. Tra i suoi primi colpi stavano firmando Bruce Lee – e scoprire Angela Mao.

“Tutti gli ha detto, ‘Nessuno vuole vedere una donna sullo schermo,'”, ha detto Meyers. “Ha detto, ‘Non è vero. Lo faccio’ E Raymond Chow aveva ragione. Ha cercato un’attrice femmina con lo stesso carisma e talento come Bruce Lee, e ha trovato Angela Mao “.

Il suo primo ruolo importante è stato “Hapkido”, o “Lady Kung Fu”, nel 1972. “Questo mi ha reso una star”, ha detto.”Ho viaggiato il mondo per promuoverlo.La gente sapeva la mia faccia. Poi tutto il mondo asiatico conosceva la mia faccia. »« Lady Kung Fu “, insieme a” Lady Whirlwind “, anche nel 1972, ha stabilito i suoi soprannomi.

Video link : https://www.youtube.com/watch?v=zguwFiP9kX4

Nei primi anni 1970, è apparsa in una serie di film ormai considerati di arti marziali classici: “Angry fiume”, “Thunderbolt”, “Il destino di Lee Khan”, “in caso di scioperi Taekwondo” e “Il torneo” Un adolescente Jackie Chan. apparso come stuntman accreditato in molti dei suoi primi film.

“Jackie e ho iniziato insieme”, ha detto. “Abbiamo imparato a prendersi cura gli uni degli altri. Lui è mio fratello. “Al culmine della fama della signora Mao, un uomo la ha attaccato su una casa a piedi, ha ricordato in un’intervista a partire dalla metà degli anni 1990. Lei prontamente lo affrontato diversi calci. Lui è scappato. L’episodio ha fatto notizia.

La signora Mao riflette: “Un sacco mi è successo in un po ‘di tempo.”

A parte alcuni cammei nei primi anni 1990, la signora Mao ha detto, ha concluso in modo efficace la sua carriera cinematografica nel 1983, quando suo figlio è nato. A questo punto, il marito si era trasferita a New York per iniziare una società di costruzioni. La signora Mao e il figlio lo raggiunsero nel 1993. Ha aperto il suo primo ristorante, la mamma Re, su Roosevelt Avenue a Flushing tre anni dopo. Aprì Nan Bei Ho nel 1997. Nuovo Mei Hua, a Flushing, e Guo Ba Inc, in Bayside, avrebbe seguito.

“Dopo mi sono sposata”, ha detto, ridacchiando, “ho dovuto tenere un profilo più basso così mio marito potrebbe essere il leader. Ma nel film? Io ero il re. “

Mancanza di riguardo per la celebrità della signora Mao potrebbe essere stato evidente fin dall’inizio. “E ‘evidente che il successo non ha rovinato Angela Mao, o che lei è troppo semplice per conoscere l’entità della sua popolarità,” un profilo del 1974 in una rivista di arti marziali legge . “Ma, c’è un piccolo indicatore lei è trovare tutte le corde del film di kung fu un po ‘monotono dal momento che si ripete costantemente i suoi piani dopo il pensionamento. Si considera ancora se stessa Mao Ching Ying, l’attrice opera cinese e ama i vestiti semplici. “

L’articolo termina: “Angela Mao si alza per andarsene. Si passa le mani lungo i fianchi delle sue Levi, schiaccia un ultimo Silva sottile su un portacenere e raccoglie la borsetta. … Lei non ha detto addio. “

Se la signora Mao ha cercato di separarsi con il suo passato, non è mai stata in grado di scuotere appieno. Il cliente occasionale la riconosce a questo giorno, e più attenti fan di kung fu ancora la fermano per strada.

“Succede sempre,” ha detto la signora Mao. Ha ricordato il tempo di anni fa, quando, mentre era seduta a Central Park, un uomo gridò “E ‘Angela Mao!» «Voleva sapere che cosa era come lavorare con Jackie Chan,” ha detto. “Ero così sorpreso.”

Mr. Meyers considerata la sua eredità. “Lei non ha avuto l’ego di Bruce Lee,” ha detto. “Non si sentiva giustificato a meno che non era una stella.Non aveva bisogno di questo. Ha lasciato Hong Kong alle sue condizioni.Lei è stato un pioniere indifferente con la sua notorietà “.

Maggio Giuseppe, professore al Pratt Institute che ha scritto un saggio circa la signora Mao come un eroe femminista, incapsulato la sua influenza in questo modo: “Era una presenza cinematografica femminista radicale prima che ci fosse un linguaggio per questo”, ha scritto in una e-mail. “Lei è la Lauren Bacall di kung fu.”

Link al video : https://www.youtube.com/watch?v=miCbDYPiyFY

La signora Mao, però, non aveva manie di grandezza circa la sua eredità; lei non era interessato a sentire che era diventata oggetto di letteratura femminista.

“Questa non è una situazione di genere”, ha detto con un’espressione sconcertata. “Ho appena giocato me stesso. Sono forte e io sono potente. E ‘così che sono diventato il più importante femminile kung fu attrice del mio tempo. “

Una storia raccontata nel kung fu circoli è che lei è stato pagato solo $ 100 per il suo ruolo in “Enter the Dragon”. Il soggetto, ovviamente, il suo affaticato. “Sono più concentrato sulla qualità del film di quanti soldi mi sono pagato”, ha detto. “Sono molto tradizionale. Non voglio discutere di cose speciali. Non credo molto di potere maschile e del potere femminile. “

Grady Hendrix, uno dei fondatori del festival del cinema al Lincoln Center, che ha sopportato la sfida di rintracciarla, ha suggerito che la signora Mao era parte di una storia più grande.

“E ‘una di quelle arti marziali’ Che fine ha fatto? ‘”, Ha detto Hendrix. “Un sacco di Hong Kong talento finisce in posti come New York o Vancouver.Uno dei “Cinque Veleni Deadly ‘aveva una scuola di kung fu a New York.Per ogni Jackie Chan, c’è quelli che non lo sono. “

“Si ha l’impressione che fosse tutto imbarazzante per lei”, ha aggiunto.

Verso sera a Nan Bei Ho, la signora Mao sembrava aver avuto abbastanza di ricordi. Mentre la sua famiglia e il personale ha preso una pausa per banchettare con carni alla brace in celebrazione di un Autumn Festival cinese, nutrì purè di patate su un cucchiaio da minestra alla nipote. In seguito, ha tagliato le lumache in cucina per fare una zuppa per il figlio, George King.

Nel corso degli anni, Mr. King, 33 anni, è diventato uomo di punta riluttante di sua madre, la manipolazione richieste occasionali da pellegrini di kung fu che seguono il suo numero di cellulare. Egli condivide la sua indifferenza al passato. “Io non penso a questo proposito,” ha detto. “Quella generazione pensava a cose in modo diverso. Credo che lei era solo cieca per la disuguaglianza di genere. Era troppo occupato a lavorare per sostenere la sua famiglia. “

Ha detto che era a conoscenza fin dalla giovane età che sua madre ha avuto un qualche tipo di passato, glamour, ma il livello di fama era un mistero per lui fino a una media company giapponese ha offerto per farli volare a Tokyo per una celebrazione dei suoi film nel 2007. ” trenta anni dopo la sua carriera si è conclusa, stiamo mangiando yakitori in questo ristorante, “ha detto. “Due ventole sono solo in piedi fuori al freddo. Tutto quello che volevano era il suo autografo. “

“Quando la gente mi chiede ‘Come ci si sente ad avere Angela Mao come tua madre?'”, Ha aggiunto, “dico, ‘Bene, hai appena detto che:. Lei è mia madre'”

Ma sembrava di trovare un po ‘di poesia nel suo percorso improbabile Queens durante la visita un centro commerciale a Long Island alcuni anni fa. Un negozio di video noleggio ci aveva una selezione di film di kung fu dedicata ai grandi: Jackie Chan, Bruce Lee, Jet Li. Una sezione è dedicata anche ad Angela Mao.

“Un’intera sezione è dedicata alla mamma”, ha detto. Il proprietario del negozio ha notato l’ interesse.

“L’uomo che gestisce il posto, ha detto, ‘Chiamami; Ne ho molti di più. ‘ “, Ha detto King. “Ma ho appena sorriso e siamo usciti.”

Tradotto con Google

Video link : https://www.youtube.com/watch?v=kcQYNG71azo

Soundtrack Complete Enter The Dragon (Lalo Schifrin) 1973 link : https://www.youtube.com/watch?v=inqDNVoL5Sw&list=PLtqkzVUSQJiq2ZF13Cddzn5WZuFsAsLa8

Le Clan des Siciliens

Le Clan des Siciliens (1969) Il Clan dei Siciliani

ENG

The Sicilian Clan (original French title: Le clan des siciliens) is a 1969 French crime film directed by Henri Verneuiland starring Jean Gabin, Lino Ventura and Alain Delon. The film was largely marketed by the casting together of three of the leading French movie actors of the day.

The film score was written by Italian composer Ennio Morricone.

Music by Ennio Morricone

ITA

Un clan siciliano guidato da Vittorio Malanese e stabilito a Parigi, fa evadere il gangster Roger Sartet sottraendolo alla ghigliottina dietro consegna da parte dell’evaso del bottino di un precedente colpo. Il clan è composto anche dai suoi due figli Sergio e Aldo e il suo genero Luigi. In carcere Sartet conosce un ingegnere elettronico che ha progettato il sistema di sicurezza di una mostra di gioielli a Roma. Esso gli fornisce i progetti e dopo che è tornato in libertà, propone alla banda di fare una rapina a una mostra itinerante di gioielli.

Vittorio si ricongiunge con Tony Nicosia dopo quasi quarant’anni e insieme a lui testa la sicurezza attraverso un orologio d’oro, nel frattempo il commissario Le Goff è sulle tracce di Sartet. Jeanne, moglie di Vittorio e con un figlio chiamato Roberto, si innamora di Roger. In una villa vicino il confine italiano, Jeanne e Roger si baciano in spiaggia ma vengono sorpresi dal figlio di Vittorio, che gli promette di non dire a nessuno quello che ha visto. La rapina riesce e i gioielli vengono trasferiti in un aereo a New York, che però viene dirottato e portato in un’autostrada in costruzione situata dopo l’aeroporto della città. Si dividono i diamanti e tutti i componenti della banda si separano.

Nel pomeriggio il clan si rilassa guardando un film in TV e mentre una coppia in spiaggia si bacia, Roberto dice che somigliano a Sartet e Jaunne. Si scatena così la furia dei Malanese, che vogliono che Sartet torni a Parigi in modo da poterlo uccidere. Jeanne così chiama la sorella di Sartet, Monique, per porterlo avvertire, ma essa riaggancia poiché il telefono è sorvegliato. Monique si dirige nell’aeroporto e viene circondata dai figli di Vittorio, ma la polizia li arresta grazie all’intercettazione del telefono. Roger era arrivato prima e contatta Vittorio per avere la sua parte. Si incontrano in posto fuori città dove Vittorio uccide Roger e Jeanne. Quando torna nella sua attività, viene sorpreso dal commissario che lo arresta. Il nipote assiste alla scena impietrito.

Musiche Ennio Morricone

Risultati immagini per delon gabin ventura

Risultati immagini per delon gabin ventura

Immagine correlata

Colonna sonora completa

video link : https://www.youtube.com/watch?v=2My4dcAk8d4

TRACKLIST:
01_(00:00) il clan dei siciliani
02_(03:36) snack bar
03_(05:58) mostra dei gioielli
04_(08:47) dialogo No.1
05_(12:03) jeannie e la spiaggia
06_(15:18) dialogo No.2
07_(18:38) tema per le goff
08_(21:47) per Nazzari e Delon
09_(24:08) tema italiano No.2
10_(25:38) francobolli
11_(28:00) il clan dei siciliani (finale)

Museo di Jean Gabin link : http://www.musee-gabin.com/

Link film completo 720p ITA link : https://ok.ru/video/287754291792

Link film completo 480p FRA link : https://ok.ru/video/84349880902

Scontri stellari oltre la terza dimensione

Scontri stellari oltre la terza dimensione (1978) Starcrash

ENG

Starcrash is a 1978 American science fiction adventure film directed by Luigi Cozzi and written by Cozzi and Nat Wachsberger. The cast included Marjoe Gortner, Caroline Munro, Christopher Plummer, David Hasselhoff, and Joe Spinell.

It was filmed in Technicolor with Dolby sound, and has a runtime of 94 minutes. The US release is 92 minutes, and received an MPAA rating of PG.

Music by John Barry

ITA

L’avventuriera fuorilegge Stella Star e il suo inseparabile amico Akton, dopo avere cercato inutilmente di sfuggire alle astronavi dell’impero, vengono catturati e condannati ai lavori forzati su due pianeti diversi. Poco tempo dopo tuttavia, grazie alle loro riconosciute abilità di pilota e navigatore, i due compagni vengono graziati dall’imperatore cosmico e assoldati per aiutarlo a difendere il regno dal terribile Conte Zarth Arn, dispotico tiranno pronto a tutto pur di dominare l’intero universo. L’imperatore li invia, assieme al fedele robot Elle, alla ricerca del pianeta fantasma dove il Conte ha la sua base segreta, per distruggerla.

Durante le ricerche, Stella atterra assieme Elle in un pianeta abitato da grotteschi uomini primitivi, che distruggono il robot e prendono Stella prigioniera conducendola in un labirinto di grotte. Stella viene salvata da un personaggio mascherato, che si rivela essere il giovane Raima[1], unico sopravvissuto di una missione imperiale alla ricerca del pianeta fantasma. I due vengono infine raggiunti da Akton, che rivela loro che il pianeta in cui si trovano, Diamantia, è proprio quello che stavano cercando.

Penetrati nella base segreta del Conte Zarth Arn apparentemente vuota, i tre vengono fermati dallo stesso Conte e dalle sue truppe, che rivela l’intenzione di far esplodere il pianeta assieme all’imperatore che sta sopraggiungendo in loro aiuto; il Conte li lascia quindi prigionieri di due “Golem” robotici. Akton si sacrifica per permettere a Stella e Raima di fuggire. Nel frattempo giunge l’Imperatore, che trova il modo di garantire la fuga a tutti prima della distruzione del pianeta.

Tornato alla base, l’imperatore intende sconfiggere il Conte con un attacco a sorpresa alla sua base spaziale, ma l’azione delle truppe imperiali viene vanificata dalla robusta difesa dei ribelli. L’unica speranza è quindi condurre un attacco suicida con un’intera isola spaziale contro la base del Conte.

video link : https://www.youtube.com/watch?v=6U4lMwMrXi8

starcrash-images-96e58d2c-c903-4191-a8fd-16ede69814c

starcrash-images-9da0803c-17ec-48e4-8671-2f62b944213

starcrash-images-be08cd64-05db-4c92-ad2e-a6f279cb3f6

starcrash-1

movie-scene3

starcrash-images-2a2a3ece-5a16-4602-99a0-75afd5f1efc

video link : https://www.youtube.com/watch?v=MxlHUgRNCoU

Starcrash John Barry Soundtrack list :

  1. “Starcrash Main Title” (2:36)
  2. “Escape Into Hyperspace” (1:49)
  3. “Captured” (2:09)
  4. “Launch Adrift” (1:42)
  5. “Beach Landing” (2:09)
  6. “The Ice Planet/Heading for Zarkon” (3:03)
  7. “The Emperors Speech” (3:17)
  8. “Strange Planet/The Troggs Attack” (2:37)
  9. “Akton Battles the Robots” (2:18)
  10. “Network Ball Attack” (1:00)
  11. “Space War” (4:40)
  12. “Goodbye Akton” (3:34)
  13. “Starcrash End Title” (2:57)
  14. “Starcrash Suite” (7:14)

Incomplete soundtrack (8 Tracks) link : https://www.youtube.com/watch?v=BeNa_XEMkSo&list=PL7FF75323050A01D4

Video link complete 720p movie : https://ok.ru/video/192292719230

Video link  film completo in Italiano a bassa risoluzione : https://www.youtube.com/watch?v=K85C_22aq6Y

GOLDfinger

Goldfinger (1964) Agente 007 – Missione Goldfinger

ENG

Goldfinger (1964) is a British spy film, the third in the James Bond series and the third to star Sean Connery as the fictional MI6 agent James Bond. It is based on the novel of the same name by Ian Fleming. The film also stars Honor Blackman as Bond girl Pussy Galore and Gert Fröbe as the title character Auric Goldfinger, along with Shirley Eatonas the iconic Bond girl Jill Masterson. Goldfinger was produced by Albert R. Broccoli and Harry Saltzman and was the first of four Bond films directed by Guy Hamilton.

The film’s plot has Bond investigating gold smuggling by gold magnate Auric Goldfinger and eventually uncovering Goldfinger’s plans to contaminate the United States Bullion Depository at Fort Knox. Goldfinger was the first Bond blockbuster, with a budget equal to that of the two preceding films combined. Principal photography took place from January to July 1964 in the United Kingdom, Switzerland and the US states of Kentucky and Florida.

The release of the film led to a number of promotional licensed tie-in items, including a toy Aston Martin DB5 car from Corgi Toys which became the biggest selling toy of 1964. The promotion also included an image of gold-painted Shirley Eaton as Jill Masterson on the cover of Life.

ITA

James Bond, dell’MI6, si trova ad affrontare il multimilionario Auric Goldfinger, che vuole annientare la riserva aurea degli Stati Uniti a Fort Knox con una bomba radioattiva, per scombussolare il mercato dell’oro e far di conseguenza aumentare spropositatamente il valore dell’oro da lui posseduto.

Durante la missione 007 vedrà morire tra le sue braccia o quasi le due sorelle Masterson uccise da Goldfinger: la prima, Jill, dapprima collaboratrice di Goldfinger, per aver “tradito” il proprio capo; un tirapiedi di Goldfinger le colorerà la pelle di oro, facendola così morire per soffocamento; la seconda, Tilly, nel tentativo di vendicare la sorella verrà uccisa da Oddjob, un possente coreano muto armato di cappello munito di una lama taglientissima, che lancia come un frisbee.

Bond, nel tentativo di smascherare il piano del perfido magnate dell’oro, si troverà più volte a dover affrontare numerosi pericoli, tra cui anche ripetuti scontri con il tirapiedi Oddjob. Goldfinger, per far riuscire il suo piano, si era alleato con alcuni gangster, che verranno però uccisi dallo stesso Goldfinger poiché non gli servivano più.

Grazie all’aiuto dell’amico Felix Leiter e della pentita pilota di Goldfinger, Pussy Galore, Bond riesce a fermare il suo nemico, disinnescando a 7 secondi dall’esplosione (007 sul display del conto alla rovescia) la bomba che avrebbe contaminato radioattivamente la riserva aurea americana. Anche dopo essere stato costretto alla fuga, Goldfinger tenta di vendicarsi di Bond, ma senza successo e verrà risucchiato fuori dopo aver sparato e frantumato un oblò dell’aereo in cui viaggiava con l’agente segreto inglese.

Music by John Barry

Risultati immagini per goldfinger

Risultati immagini per goldfinger

Risultati immagini per goldfinger

Legend

Legend (1985) Legend

tumblr_ms3u5yme4b1syfoijo6_500

ENG

Legend is a 1985 American dark fantasy adventure film directed by Ridley Scott and starring Tom Cruise, Mia Sara, Tim Curry, David Bennent, Alice Playten, Billy Barty, Cork Hubbert, and Annabelle Lanyon. It is a dark fairy tale and has been described as a return to more original, sometimes disturbing, fables, from the oral tradition of ancient times before reading and writing were widespread.

Although not a commercial success when first released, it won the British Society of Cinematographers Award for Best Cinematography in 1985 for cinematographer Alex Thomson, as well as being nominated for multiple awards: Academy Award for Best Makeup; Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films Saturn Award for Best Makeup; BAFTA Awards for Best Costume Design, Best Makeup Artist, Best Special Visual Effects; DVD Exclusive Awards; and Young Artist Awards. Since its premiere and the subsequent release of the Director’s Cut edition, the film has become a cult classic. With many critics agreeing the Director’s Cut is far superior to the U.S. Theatrical Version.

Music by Jerry Goldsmith
(European Version and Director’s Cut)
Tangerine Dream
(US Version)

ITA

Tenebra è costretto a vivere confinato nel suo regno sotterraneo di oscurità perché teme e detesta la luce e i sentimenti puri ed incontaminati che ad essa si collegano. Ansioso di impadronirsi di tutta la Terra, è deciso a far scomparire per sempre luce e purezza dalla superficie del mondo. Per ottenere ciò deve eliminare gli ultimi unicorniesistenti, che con la loro essenza luminosa e divina mantengono puro il mondo, e assegna questo incarico ad una banda di perfide creature, capitanate da uno dei goblin più malefici: l’orrido Blix.

Nel frattempo, nel bosco incantato, i giovani Jack e Lili si amano e amano profondamente il luogo sereno e luminoso in cui vivono. Jack, un “ragazzo della foresta”, come pegno d’amore mostra alla sua amata il nascondiglio segreto degli ultimi unicorni, nonostante sia proibito poiché sono creature sacre. Lili disubbidendo a Jack si avvicina ad uno di loro e Blix, che nel frattempo li aveva seguiti, ne approfitta per lanciargli un dardo avvelenato. Questo gesto sprofonda la terra in una sorta di oscuro inverno perenne; travolto dal turbine, Jack viene trascinato via e lascia Lili in balia di Blix, che rapisce pure lei ed il restante unicorno, per portarli al cospetto del suo signore. Il malefico Re si invaghisce della fanciulla, e vuole sposarla, ma prima di questo deve riuscire a corrompere il suo animo puro ed a spezzare la promessa d’amore che lei ha fatto a Jack.

Nel frattempo Jack conosce un gruppo di creature magiche, tra cui l’eterno fanciullo Gump Mieldispino (un elfo), Oona (una fata) e alcuni nani. Armatosi di un’antica e leggendaria armatura dorata, il ragazzo parte con la sua banda raccogliticcia per sconfiggere Tenebra prima che uccida l’ultimo unicorno e perciò getti il mondo nel buio.

Lili promette a Tenebra di rimanere con lui a condizione che sia lei a uccidere l’Unicorno, ma questo è solo un inganno poiché Lili conosce le intenzioni di Tenebra.

Capendo che il punto debole di Tenebra è la luce, Jack e i suoi compagni raccolgono tutti gli oggetti rilucenti che riescono a trovare per puntare la luce su Tenebra.

L’estremo sacrificio deve essere fatto ma Lili non uccide l’Unicorno, anzi lo libera causando le ire di Tenebra che tramortisce Lili; Jack assiste alla scena e affronta Tenebra uccidendolo infilzandolo con il corno amputato dell’unicorno morto e con la luce che si riflette nel covo segreto.

A questo punto, la primavera torna a rischiarare il mondo e i due amanti, Jack e Lili, possono ricongiungersi, per vivere felici e contenti. Ed anche l’unicorno ucciso all’inizio del film ritorna in vita.

Musiche Jerry Goldsmith (versione Europea), Tangerine Dream(versione USA)

Risultati immagini

Legend Unicorns:

Annabelle Lanyon as fairy Oona in Legend (1985) by Ridley Scott and costume design by Charles Knode:

Risultati immagini

Risultati immagini

Risultati immagini

Three versions, two soundtracks

Tre versioni, due colonne sonore

Legend (1985) The Dance – Jerry Goldsmith

video link : https://www.youtube.com/watch?v=OAIf0Sy-3rs

Complete Score by Jerry Goldsmith link : https://www.youtube.com/watch?v=Ev2zFPw9NUY&list=PLe7CuPx_qfl9YjRUIDFRS9bWdDzIrK5zP

1 Main Title / The Goblins
2 My True Love’s Eyes / The Cottage
3 The Unicorns
4 Living River / Bumps & Hollow / The Freeze
5 The Faeries / The Riddle
6 Sing The Wee
7 Forgive Me
8 Faerie Dance
9 The Armour
10 Oona / The Jewels
11 The Dress Waltz
12 Darkness Fails
13 The Ring
14 Re-United

Legend (1985) The Dance – Tangerine Dream

video link : https://www.youtube.com/watch?v=bWuToQn9VH4

Complete Score by Tangerine Dream link : https://www.youtube.com/watch?v=LfOWehvvuo0

0:00:00 – Once Long Ago
0:01:22 – Main Titles
0:04:15 – Nell’s Cottage
0:07:33 – Unicorn Theme
0:10:54 – Apocalypse
0:12:41 – Goblins
0:15:40 – Fairies
0:18:34 – Forgiveness
0:21:40 – The Fairy Weapons
0:23:57 – Legend
0:31:02 – Blue Room
0:34:25 – The Dance
0:36:46 – Darkness
0:39:49 – Kitchen Fight
0:43:08 – Jack the Champion [Unicorn Theme Reprise]
0:44:41 – Jack Versus Darkness
0:48:26 – Loved By The Sun [Vocal version -Jon Anderson]
0:54:19 – Horn Returned
1:01:21 – Is Your Love Strong Enough [Bryan Ferry]
1:06:29 – Unicorn Saga (Bonus)
1:10:25 – United Goblin Parade (Bonus)
1:19:06 – Autumn (Bonus)
1:20:34 – Unicorn Song [Suzanne Pawlitzki] (Bonus)
1:23:44 – My True Love’s Eyes-The Cottage [Suzanne Pawlitzki] (Bonus)

HERE Complete movie 720p link : https://ok.ru/video/90422905470

Romy Schneider

ENG

Romy Schneider (23 September 1938 – 29 May 1982) was a film actress born in Vienna who held German and French citizenship. She started her career in the German Heimatfilm genre in the early 1950s when she was 15. From 1955 to 1957 she played the central character of Empress Elisabeth of Austria in the Austrian Sissi trilogy. In 1958 she met Alain Delon and they became engaged; Schneider moved to France where she made successful and critically acclaimed films with some of the most notable film directors of that era. Her engagement to Delon ended in 1963 and Schneider subsequently married twice. The son from her first marriage died in an accident in 1981 when he was 14. In May 1982, aged 43, Schneider was found dead of cardiac arrest in her Paris apartment.

ITA

Romy Schneider, pseudonimo di Rosemarie Magdalena Albach-Retty (Vienna, 23 settembre 1938Parigi, 29 maggio1982), è stata un’attrice tedesca naturalizzata francese.

Nata nella Vienna post-Anschluss, Romy Schneider era figlia della tedesca Magda Schneider e dell’austriaco Wolf Albach-Retty, attori di successo in Austria. Il padre, convinto sostenitore del nazismo, abbandonò la famiglia quando Romy era ancora molto giovane, legandosi a Trude Marlen, una nota attrice austriaca anche lei di fede nazionalsocialista. L’allontanamento del padre portò a un rafforzamento del legame di Romy con la madre e con il fratello minore Wolfi, nato nel 1941. Dopo un periodo trascorso in collegio, in cui dimostrò un certo talento per la pittura, tornò in famiglia a Vienna. La madre nel frattempo aveva contratto un secondo matrimonio con un pasticcere di Colonia, in Germania, dove da quel momento visse la famiglia.

Magda Schneider influenzò fortemente Romy nell’intraprendere la carriera cinematografica, nonostante la figlia non ne fosse convinta. Romy apparve per la prima volta sullo schermo all’età di soli 15 anni, nel film del 1953: Wenn der weiße Flieder wieder blüht (Quando il bianco lillà fiorisce di nuovo). Il suo primo successo lo ottenne però l’anno successivo con L’amore di una grande regina (1954), un film sulla giovinezza della Regina Vittoria, per il quale Romy assunse definitivamente il nome d’arte di Romy Schneider, prendendo quindi il cognome della madre, e non quello del padre, che era Albach-Retty.

Il ruolo della baronessa Lehzen, fedele governante della regina Vittoria, venne interpretato proprio da Magda che ricoprirà il ruolo cinematografico della madre di Romy in diversi film girati dalla stessa Romy durante la prima parte della sua carriera, tra cui i più famosi sono quelli della trilogia di Sissi, dedicati all’imperatrice d’Austria Elisabetta. Prodotti nel triennio 19551957, le pellicole consentirono a Romy di ottenere un’immensa popolarità, grazie alla carica di freschezza, ingenuità ed entusiasmo che l’attrice seppe infondere al personaggio. Ancora oggi i tre film sono riproposti spesso in televisione, a dimostrazione del loro perdurante successo. Per il grande pubblico che ignora le interpretazioni della seconda parte della carriera dell’attrice, Romy Schneider è semplicemente identificata come “Sissi”.

Ai film della trilogia seguirono o si inframmezzarono altri lavori più o meno dello stesso tenore, favole romantiche a lieto fine, o commedie divertenti, in cui l’attrice interpretò sempre la parte della fanciulla pura, onesta e allegra, magari solo sfiorata da tentazioni, come in Eva. Confidenze di una minorenne (1958). Durante questi primi anni di carriera, Romy venne guidata dalla madre nella scelta dei ruoli cinematografici e nella cura della propria immagine, mentre il patrigno ne gestì gli aspetti finanziari.

Ma già alla fine degli anni cinquanta l’attrice iniziò a manifestare una certa insofferenza ai ruoli leggeri fino ad allora ricoperti. Romy rifiutò infatti di girare un quarto film sulla vita di Sissi, già in preparazione. Più tardi confesserà a Karlheinz Böhm, l’attore che interpretava il ruolo di Francesco Giuseppe e con cui rimase sempre in amicizia, di vergognarsi profondamente dei film girati in quel periodo. In una intervista pubblicata in Italia su la Repubblica, Böhm ha anche aggiunto di ritenere che questa insoddisfazione di fondo fosse diventata con il tempo un peso per l’attrice e che abbia contribuito (insieme ad altri fattori molto più determinanti) a condurla all’alcolismo e alla depressione che l’afflissero nell’ultimo periodo della sua vita, prima della tragica fine a soli 44 anni.

La tomba di Romy Schneider.

La vera svolta nella carriera di Romy Schneider avvenne con il film L’amante pura (1958). Durante la lavorazione conobbe Alain Delone con lui ebbe una lunga relazione sentimentale, trasferendosi a Parigi. Da questo momento recitò in film di produzione prevalentemente francese e italiana, come La piscina (1968) di Jacques Deray, La Califfa (1970) di Alberto Bevilacqua, Ludwig (1973) di Luchino Visconti, dove fu una ben diversa Elisabetta di Baviera, e La morte in diretta (1979) di Bertrand Tavernier, distinguendosi per la luminosa bellezza e il temperamento drammatico.

Nel frattempo, dopo la rottura con Delon nel 1964, la vita sentimentale dell’attrice fu tormentata e complicata dal fallimento di due matrimoni, eventi che la portarono a depressione e alcolismo, malgrado la nascita di due figli, David, nato il 3 dicembre 1966 dal primo matrimonio con il regista Harry Meyen, e Sarah, nata il 21 gennaio 1977 dalla seconda unione con Daniel Biasini, un giornalista franco-italiano, e divenuta oggi anch’essa attrice. La fragilità e l’equilibrio emotivo di Romy vennero ulteriormente compromessi dalla scomparsa del primo marito Harry Meyen, impiccatosi con una sciarpa nella sua casa di Amburgo.

Inquietante e toccante, il film Fantasma d’amore (1981) di Dino Risi contiene segni premonitori del tragico epilogo cui l’attrice andò incontro nella vita reale.

Ormai distrutta dall’alcol, dall’asportazione di un rene a causa di un tumore e, soprattutto, dalla tragica scomparsa del quattordicenne figlio David (morto il 5 luglio 1981 dopo essere rimasto infilzato in un cancello che tentava di scavalcare a casa dei nonni), la Schneider fu trovata morta il 29 maggio 1982 nella casa parigina del produttore Laurent Petin, al quale era legata da circa un anno. All’inizio la voce di un suicidio ebbe molta diffusione, ma dopo l’autopsia venne stabilita come causa del decesso un fatale arresto cardiaco.

È sepolta accanto al figlio David, a Boissy-sans-Avoir, un piccolo paese vicino alla capitale francese.

Secondo un articolo del 21 dicembre 2009 del quotidiano tedesco Bild, dal 1976 sino alla morte la Schneider fu vittima di spionaggio da parte della Stasi, i servizi segreti della DDR, per il suo sostegno ad un comitato d’opposizione. In verità era nota la sua generosità e il sostegno che dava a diverse iniziative umanitarie e di beneficenza; aiutò in effetti anche un movimento che si opponeva alla dittatura nella allora DDR.

video link : https://www.youtube.com/watch?v=puA5VvaZHkQ

“In realtà è un lavoro sporco essere attrice di cinema.
Attrice! Dobbiamo dare loro tutto il cuore. E in un altro momento, è tutto passato. Siamo seduti o in piedi, piangiamo, ridiamo. Bisogna lasciarsi andare, a vivere la situazione, se vogliamo farlo è bene. Allo stesso tempo, mantenere le distanze, per non impazzire.
So che posso identificarmi con il personaggio che interpreto.
E ‘come se uno ingoia veleno, che si ci abitua ed è una maledizione allo stesso tempo.” cit. Romy Schneider

video link : https://www.youtube.com/watch?v=PrpxcBniV1I

video link : https://www.youtube.com/watch?v=wYbbWkk12gk

video link : https://www.youtube.com/watch?v=u5xV9lAPzA4

Steamboy

Steamboy (2004)

ENG

In 1863, where an alternate nineteenth century Europe has made tremendous strides in steam-powered technologies, scientist Lloyd Steam and his son Edward have succeeded, after a lengthy expedition, in discovering a pure mineral water. They believe the water can be harnessed as an ultimate power source for steam engines (the main industrial engine of the time). An experiment in Russian Alaska goes terribly wrong, with Edward being engulfed in freezing gases, but results in the creation of a strange spherical apparatus.

Three years later, back in England, Edward’s son, Ray Steam, is an avid young inventor who works at a textile mill in Manchester as a maintenance boy, often working on a personal steam-powered monowheel at home. While he usually lives alone with his mother, his friend Emma and her brother Thomas have recently been sent over to stay until their mother returns from a business trip. Ray’s life is suddenly disrupted by the arrival of a package from his grandfather Lloyd; the metallic ball seen earlier, along with its schematics and a letter instructing him to guard it. Then, Alfred and Jason, two members from a company called “The O’Hara Foundation” arrive and attempt to steal the ball, but Lloyd appears just in time to distract them, allowing Ray to escape with the package. With Emma’s help, he manages to activate his monowheel as more agents, operating a large steam automotive, give chase, succeeding in thwarting it on a railway line by putting it in the way of an incoming train. By coincidence, Robert Stephenson, who was the intended recipient of the Steam Ball, was on his way to Manchester to meet with the elder Dr. Steam, and happens to be on the train. However, as the train approaches the station, a zeppelin carrying Alfred descends over their compartment and kidnaps Ray, taking the ball with them.

Arriving in London, sometime prior to the 1866 Great Exhibition, during a small dining session Ray meets Scarlett O’Hara, the spoiled granddaughter of the Foundation’s head chairman; Archibald Simon, an administrator of the company; and finally his father Edward, who has been partially mechanized for his severe injuries from the Alaskan experiment. He promptly takes Ray (and an insistent Scarlett) on a tour of the “Steam Castle”; an elaborate facility run by an army of engineers, and entirely powered by the compressed gas in three “Steam Balls”, one of which was the one sent to Ray. He is enamored both by the castle, and his father’s vision of using it to enlighten mankind. Ray is then quickly recruited to help complete the castle, and begins developing a love/hate friendship with Scarlett, who has become attracted to him.

Music by Steve Jablonsky

ITA

1866, Inghilterra vittoriana alternativa. Alla vigilia della prima Esposizione Universale, Ray Steam, figlio di una famiglia di scienziati di Manchester, trascorre giorni e notti a escogitare nuove invenzioni. Ray aspetta con impazienza il ritorno del padre e del nonno, partiti per l’America per proseguire le proprie ricerche. Un giorno il ragazzo riceve una misteriosa sfera metallica inviatagli dal nonno. Ma l’Ohara Foundation vuole impossessarsi della sfera e rapisce Ray portandolo a Londra, nel padiglione della Ohara Foundation. Qui il ragazzo scopre i poteri della sfera: si tratta di un contenitore di vapore compresso ad alta densità, che può generare un’energia di proporzioni incredibili. Ray dovrà impedire in ogni modo che la sfera venga usata per scopi malvagi.

Risultati immagini per Steamboy

Risultati immagini per steamboy

Risultati immagini per Steamboy

video link : https://www.youtube.com/watch?v=LqD7PVHrI64

video link : https://www.youtube.com/watch?v=yBHRT9Q3scw

Film completo in ITA 720p link : https://ok.ru/video/223573248638

Game of Thrones

Game of Thrones (2011) Trono di spade

ENG

Game of Thrones is an American fantasy drama television series created by David Benioff and D. B. Weiss. It is an adaptation of A Song of Ice and Fire, George R. R. Martin‘s series of fantasy novels, the first of which is A Game of Thrones. It is filmed at Titanic Studios in Belfast, on location elsewhere in the United Kingdom, and in Croatia, Iceland, Malta, Morocco, Spain, and the United States. The series premiered on HBO in the United States on April 17, 2011, and its sixth season ended on June 26, 2016. The series was renewed for a seventh season, scheduled to premiere in mid-2017, with a total of seven episodes and will conclude with its eighth season in 2018.

Theme music composer Ramin Djawadi

ITA

Il Trono di Spade (Game of Thrones) è una serie televisiva statunitense di genere fantasy creata da David Benioffe D.B. Weiss, che ha debuttato il 17 aprile 2011 sul canale via cavo HBO. È nata come adattamento televisivo del ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco (A Song of Ice and Fire) di George R. R. Martin.

La serie racconta le avventure di molti personaggi ed è ambientata in un grande mondo immaginario costituito principalmente dal continente Occidentale (Westeros) e da quello Orientale (Essos). Il centro più grande e civilizzato del continente Occidentale è la città capitale Approdo del Re, dove si trova il Trono di Spade dei Sette Regni. La lotta per la conquista del trono porta le più potenti e nobili famiglie del continente a scontrarsi o allearsi tra loro in un contorto gioco di potere, che coinvolge anche l’ultima discendente della dinastia regnante deposta. Gli intrighi politici, economici e religiosi dei nobili lasciano la popolazione nella povertà e nel degrado, mentre il mondo viene minacciato dall’arrivo di un inverno diverso dai precedenti, che risveglia creature leggendarie dimenticate e fa emergere forze oscure e magiche.

Risultati immagini per trono di spade

Risultati immagini per trono di spade

Risultati immagini per Daenerys
video link : https://www.youtube.com/watch?v=agTwRkWtHxY

video link : https://www.youtube.com/watch?v=UwgV3awYknE

Days of Being Wild

A Fei zheng chuan (1991) Days of Being Wild

ENG
The movie is set in Hong Kong and the Philippines in 1960–61. Yuddy or ‘York’ in English (Leslie Cheung), is a playboy in Hong Kong and is well known for stealing girls’ hearts and breaking them. His first lover in the film is Li-zhen (Maggie Cheung), who suffers emotional and mental depression as a result of Yuddy’s wayward attitude. Li-zhen eventually seeks much-needed solace from a sympathetic policeman named Tide (Andy Lau). Their near-romance is often hinted at but never materializes.

York’s next romance is with a vivacious cabaret dancer whose stage name is Mimi (Carina Lau). Mimi is also loved by York’s best friend, Zeb (Jacky Cheung). Unsurprisingly, York dumps her too and she begins a period of self-destruction. York initiates romantic relationships but refuses to commit to the relationship and is unwilling to make compromises. He is conflicted about his feelings about his adoptive mother, a former prostitute played by Rebecca Pan, and is obsessed about his biological mother, who he eventually discovers is a Filipino aristocrat.

Music by Terry Chan
Leuribna-Lombardo Oflyne

ITA
Nel 1960, in un centro cinematografico per giovani, il giovane carismatico e “spaccacuori” Yuddy, vive con una ex-prostituta la quale lo informa di essere stata la sua madre adottiva, ma non gli rivela l’identità di quella naturale. Questa scoperta distrugge Yuddy, il quale diviene vittima delle emozioni non controllandole. Yuddy nel contempo conosce due donne innamorate di lui, Su Lizhen e Mimi. Una serie di eventi lo porteranno in un mondo prima sconosciuto, sino a quando scoprirà che la madre vive nelle Filippine e la raggiunge di conseguenza.

Risultati immagini per Days of Being Wild

Days of Being Wild (1991) Sub ITA (Film completo)
Video link : https://ok.ru/video/443280067314